POMPEI, ISTITUTO COMRENSIVO "MATTEO DELLA CORTE": "LETTURA IN CLASSE CON L'AUTORE"

Categoria: Proposte Letterarie Scritto da Palma Emanuela Abagnale / September 19, 2020

Gli alunni delle classi seconde dell’Istituto Comprensivo “Matteo Della Corte” Scuola secondaria di primo grado hanno incontrato lo scorso 28 aprile lo scrittore Tonino Scala in prosecuzione del Progetto curricolare di lettura “In classe con l’Autore”.

Il Progetto si propone di promuovere principalmente il piacere della lettura e della scrittura, ma anche di offrire contemporaneamente ai ragazzi un’esperienza che arricchisca il loro percorso di crescita e di formazione umana e civile, un’occasione di conoscenza e di riflessione.
Proprio per questo motivo Tonino Scala ha discusso con gli alunni sulle tematiche presenti nel libro “La CAMORRA uccide, il SILENZIO pure...”
Non è la prima volta che Tonino Scala ha parlato di camorra. Con più pubblicazioni (Quaquaraquà, Disonorevoli, Da onorata società a spa, Napoli storie sbagliate e tante altre) ha affrontato quello che lui definisce il cancro della nostra terra.
In questo libro, come in tanti altri, parla di storie di vita vissuta, di vita rubata, perché è convinto, da sempre, trattando continuamente di camorra e di camorristi, senza stancarsi mai, sia un modo non per esorcizzare il male, ma per far capire quale sia la sottile linea di demarcazione tra il bene e il male.

Thank for sharing!

Info sull'autore


Palma Emanuela Abagnale

Direttore responsabile della rivista CamCampania

Background e Competenze:  “Le mie principali qualifiche sono quelle di Giornalista Pubblicista (iscritta da luglio 2014 all’Albo dei giornalisti pubblicisti della Campania) e di Cultural Manager (avendo conseguito la Laurea magistrale in Organizzazione e Gestione del Patrimonio Culturale e Ambientale presso l’Università Federico II di Napoli - Titolo della tesi: “La Comunicazione Integrata per la valorizzazione del territorio). Sono appassionata d’arte e fotografia; raccontare (anche per immagini) e organizzare eventi è ciò che faccio dal 2010 per CamCampania, network artistico-culturale che valorizza beni ambientali e culturali (materiali e immateriali) attraverso la comunicazione integrata.