POMPEI FESTIVAL, SERATE STRAORDINARIE DAL 500 A.C.

Categoria: Arte e Talenti Scritto da Palma Emanuela Abagnale / September 19, 2020

Dopo il grande successo della prima edizione del Pompei Festival, che ha visto andare in scena nel Teatro Grande degli Scavi l’Opera La bohème, con protagonista il tenore di fama mondiale Vittorio Grigolo, e il balletto Carmen, e dopo la risonanza che l’evento sta avendo sulle televisioni internazionali, la grande Opera torna al Teatro Grande degli Scavi di Pompei, per regalare un’estate di spettacoli straordinari.

Il ricco programma del 2015 propone tre tra le Opere più popolari della tradizione melomane internazionale – La Traviata, Tosca e Nabucco -, e l’Opera in tre atti “L’ultimo giorno di Pompei” di Giovanni Pacini.

Opere d’arte interpretate da stelle internazionali, giovani talenti, grandi orchestre e complessi nazionali ed esteri sotto la direzione artistica del Maestro Alberto Veronesi, in uno straordinario equilibrio di arte, emozioni e spettacolo.

Di seguito, il programma dei prossimi eventi:

PROGRAMMA OPERA


TEATRO GRANDE DEGLI SCAVI DI POMPEI

Tosca
Melodramma in tre atti
di Giacomo Puccini
13, 17 SETTEMBRE

La Traviata
Melodramma in tre atti
di Giuseppe Verdi
9,16,19 SETTEMBRE

Nabucco
Dramma lirico in 4 parti
di Giuseppe Verdi
10, 15, 20 SETTEMBRE

PROGRAMMA CONCERTI


QUADRIPORTICO DEGLI SCAVI DI POMPEI

Le quattro stagioni di Vivaldi
27 AGOSTO

Gala Lirico
30 AGOSTO
3 SETTEMBRE

Fonte: http://www.pompeifestival.it/

Thank for sharing!

Info sull'autore


Palma Emanuela Abagnale

Direttore responsabile della rivista CamCampania

Background e Competenze:  “Le mie principali qualifiche sono quelle di Giornalista Pubblicista (iscritta da luglio 2014 all’Albo dei giornalisti pubblicisti della Campania) e di Cultural Manager (avendo conseguito la Laurea magistrale in Organizzazione e Gestione del Patrimonio Culturale e Ambientale presso l’Università Federico II di Napoli - Titolo della tesi: “La Comunicazione Integrata per la valorizzazione del territorio). Sono appassionata d’arte e fotografia; raccontare (anche per immagini) e organizzare eventi è ciò che faccio dal 2010 per CamCampania, network artistico-culturale che valorizza beni ambientali e culturali (materiali e immateriali) attraverso la comunicazione integrata.