VIESSE CUP A GRAGNANO: L'EVENTO DELLA FIGC PER I GIOVANI DELLE SCUOLE CALCIO

Categoria: Sport e Ambiente Scritto da Eugenio Iessi / August 24, 2019

Il 3, 4 e 5 gennaio Gragnano è stata movimentata da uno dei tornei più prestigiosi per i più piccoli calciatori. La Viesse Cup, che fa il giro d’Italia oramai da tempo, è approdata finalmente anche a Gragnano. L’evento  si è svolto all’interno dello stadio San Michele

della città situato in piazza Matteotti. Il torneo è riconosciuto ufficialmente dalla FIGC ed era presente nei comunicati federali già da tempo. Tra i partecipanti alcune società sportive da tutta Italia, oltre alle delegazioni della squadre professionistiche di serie A: Spal, Torino, Genoa, Frosinone, le professioniste di serie B Crotone e Benevento, la professionista di serie C Casertana.

Alla competizione erano presenti tutte le scuole calcio di Gragnano con i loro bambini, che hanno vissuto per i tre giorni di torneo una bella esperienza formativa, partecipando alle competizioni con le rose delle categorie di riferimento delle squadre di serie A, B e C, presenziando all’interno dello stadio della Città di Gragnano, vivendo e respirando ogni giorno quel concetto pulito di educazione allo sport che purtroppo nel calcio moderno sembra mancare.

Viesse Cup Gragnano per la categoria 2009 ha portato in città 500 bambini, suddivisi in 42 squadre, 42 Allenatori e 100 dirigenti al seguito da tutta Italia. Viesse Cup è un progetto Viesse Sport, nato da un’idea di Enzo Raiola e Stefano Cirillo. Grazie agli ottimi rapporti con le società professioniste organizzano anche raduni per club professionisti, stage tecnici con preparatori professionisti, stage e provini presso le sedi dei settori giovanili di serie A e B.

Riguardo al progetto ViesseCup, ecco le parole di uno degli organizzatori dell’evento che ha indubbiamente portato turismo alla città e soprattutto una ventata di positività ai piccoli giocatori delle scuole calcio, che grazie a questa occasione hanno fatto notare il loro talento ai principali club italiani. A riguardo Stefano Cirillo ha affermato: “Sono felicissimo che si è riusciti a portare questo evento in provincia: dopo Roma, Salerno e Pescara, è stato bello proporlo anche a Gragnano. È stata una manifestazione molto bella. Vedere 1000 persone al giorno che si avvicendavano sugli spalti dello Stadio San Michele di Gragnano per noi è stato motivo di orgoglio. Abbiamo fatto 166 minipartite senza una protesta, una contestazione è senza un minuto di ritardo. Vorrei incontrare persone come Andrea Ippolito in ogni posto d’Italia, il quale ci ha supportato dall’inizio alla fine. Speriamo di poter presenziare in futuro con altre manifestazioni della ViesseSport”.

Thank for sharing!

Info sull'autore


Eugenio Iessi

Laureato in Lettere all'Università degli Studi di Salerno, attualmente specializzando in Filologia Moderna presso l'Università degli Studi di Napoli. Appassionato da sempre di arte e scrittura, autore per la rivista Camcampania.it.