XX FIERA CITTÀ DI SANT’ANTONIO ABATE E XXXVII SAGRA DELLA PORCHETTA. INTERVISTA AGLI ORGANIZZATORI

Categoria: Arte e Folklore Scritto da Palma Emanuela Abagnale / January 23, 2020

Si è svolta venerdì 8 gennaio la presentazione della fiera abatese 2016. L’evento si svolgerà dal 15 al 24 gennaio in Via Lettere a Sant’Antonio Abate. 

A presentare l’evento l’associazione CamCampania (media partner, che ha organizzato la conferenza stampa e cura l’ufficio stampa della fiera); Ermanno Corsi, giornalista e scrittore che non ha bisogno di presentazione; il Sindaco di Sant’Antonio Abate Dott. Antonio Varone; Pasqualino D’Aniello, membro della start-up “Be Bang s.r.l.s.”; Mariassunta La Mura, assessore del Comune di Sant’Antonio Abate. Un momento significativo è stato quello dedicato alla presentazione del libro di Ermanno Corsi, “Il Sindaco in fuga… o della buona politica”, che ha conquistato l’uditorio.

Quest’anno, a differenza dei precedenti, ad occuparsi dell’organizzazione della fiera abatese è la start-up Be Bang s.r.l.s., che punta sul turismo esperienziale, grazie al quale il turista torna a casa non soltanto con le foto ma con il ricordo di un’esperienza ed un bagaglio culturale arricchito. Ecco quindi spiegato il fiorire di un’offerta turistica esperienziale incentrata sull’apprendimento della produzione agroalimentare e artigianale made in Italy. Così agriturismo, aziende agricole, artigiani, ecc. si stanno attrezzando ad accogliere turisti (soprattutto stranieri, nordeuropei e statunitensi) impazienti di imparare i segreti della vendemmia, della produzione olearia o della cucina regionale italiana. E si tratta di manodopera non solo gratuita, ma pagante. La Be Bang è riuscita a prendere in gestione l’organizzazione della fiera partecipando, il 15 ottobre 2015, ad un bando di gara (il 26 novembre c’è stato l’affidamento). Da subito i soci hanno coinvolto nell’organizzazione realtà attive sul territorio, per consolidare un indotto che ha grandi potenzialità. La  fiera abatese nasce ben 37 anni fa come sagra della porchetta: un evento dedicato al mercato degli animali e degli attrezzi agricoli per il mercato contadino; molto forte era (ed è) la componente religiosa: il 17 gennaio, in onore del Santo Patrono Antonio Abate, si benedivano gli animali domestici e le strade del centro erano animate da mercatini e bancarelle presso le quali si potevano acquistare dolci e specialità a base di tipicità locali, in primis la porchetta. 

INTERVISTA AGLI ORGANIZZATORI

«Come nasce Be Bang?»

«L’azienda è una start-up di innovazione turistica - spiega Pasqualino D’Aniello -, nasce nel 2013 grazie ad una collaborazione con un incubatore d’impresa veneto: H-farm. La sede dell’azienda è all’interno del centro pastorale Santa Maria Rosa Nova di Sant’Antonio Abate: è qui che vogliamo creare una succursale dell’incubatore H-farm. L’obiettivo è quello di valorizzare le risorse del territorio: ci troviamo in una posizione strategica, in virtù dei siti archeologici presenti, ancora poco valorizzati, ma che possono dar vita ad una nuova economia basata sul turismo. La fiera è stata un’opportunità per l’azienda per investire in questa start-up. Siccome vogliamo dare un modello imprenditoriale al territorio, non ci siamo risparmiati, puntando sulla qualità a partire dagli allestimenti, per cui abbiamo ingaggiato gli allestitori del Giffoni Film Festival  (Augusto Izzo s.r.l.). Inoltre, saranno presenti in fiera 7 aziende che si sono distinte per innovazione sul territorio nazionale ed internazionale, tra queste il Consorzio Produttori Florovivaisti Campani, il cui obiettivo è promuovere il progetto “Gaia Florum” (Mercato Florovivaistico Italiano).»

«Quali sono le novità della XX Fiera Città Sant’Antonio Abate e XXXVII Sagra della porchetta?»

«Innanzitutto, i due marchi ideati: uno per la fiera, l’altro per la sagra. Quest’ultimo in particolare, è legato ad un obiettivo ben preciso: creare un consorzio per la fiera e sagra della porchetta (non si dimentichi che siamo una succursale di Ariccia: qui la porchetta e la sua produzione vanta una tradizione millenaria). Tra i nostri propositi vi è inoltre quello di riproporre, in estate, un evento legato alla fiera (per quanto riguarda la parte enogastronomica) in stile “street-food”.

Ad inaugurare la fiera, il pomeriggio del 15 gennaio, sarà Antonio Polese, noto anche come “Il Boss delle cerimonie”. Per quanto riguarda gli spettacoli, si è puntato molto sull’offerta musicale, invitando due stelle nascenti del “new pop napoletano”: “Tommaso Primo” (20/01/16) e “La Maschera”(22/01/16). Si esibiranno inoltre: Amarante e gli Spaccapaese (18/01/16); Gigi e Ross e Gino Fastidio (19/01/16); Tony Tammaro e la sua band (21/01/16); Gli Atleti (23/01/16). Altra novità la convenzione attuata con l’Istituto Alberghiero di Angri I.S.I.S. “Giustino Fortunato”, nostro partner tecnico che metterà a disposizione circa 80 ragazzi: una parte si occuperà dell’accoglienza all’interno dei padiglioni della fiera ed un’altra affiancherà i ristoratori presso l’area gastronomica. Il 16 gennaio ospite e partner tecnico della fiera  sarà Giovanni Rana, che farà visita al Consorzio dei Pastai Gragnanesi. Altro protagonista della serata del 16 gennaio sarà il fuoco (elemento a cui è legata la figura del Santo Patrono), con “la notte del fuoco di Sant’Antuono”: partirà da Via Lettere un corteo con figuranti “armati” di fiaccole e vi sarà l’accensione del “Fucarazzo” (in collaborazione con il Comitato Sant'Antuono). Seguirà uno spettacolo di musica popolare. Durante le giornate del 16 e del 17 gennaio ci sarà la rievocazione delle origini della fiera con presenza di animali domestici presso l’area parco naturale in via Lettere. Il 17 gennaio invece,  si svolgerà (ore 11:00) uno show cooking a cura dello chef Giuseppe Ruotolo, che preparerà pasta e porchetta. Altro evento significativo sarà il Meeting dei Sindaci che si terrà il 23 gennaio, dal titolo “Nuove strategie per il territorio in relazione all’apertura dello svincolo della statale 268”.»

INFO:

XX FIERA CITTÀ DI SANT’ANTONIO ABATE E XXXVII SAGRA DELLA PORCHETTA

Via Lettere, 80057 Sant’Antonio Abate (NA)

Gli orari: dal lunedì al sabato dalle 16:00 alle 22:00; la domenica dalle 10:00 alle 13:00 e dalle 16:00 alle 22:00.

Ingresso gratuito.

E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.  Web: www.fierabatese.it  Tel: 333 90 43 960

Fb: Fiera Sant'Antonio Abate e Sagra della porchetta

Media Partner: CamCampania 

Ufficio Stampa

Dott.ssa Palma Emanuela Abagnale

E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Thank for sharing!

Info sull'autore


Palma Emanuela Abagnale

Direttore responsabile della rivista CamCampania

Background e Competenze:  “Le mie principali qualifiche sono quelle di Giornalista Pubblicista (iscritta da luglio 2014 all’Albo dei giornalisti pubblicisti della Campania) e di Cultural Manager (avendo conseguito la Laurea magistrale in Organizzazione e Gestione del Patrimonio Culturale e Ambientale presso l’Università Federico II di Napoli - Titolo della tesi: “La Comunicazione Integrata per la valorizzazione del territorio). Sono appassionata d’arte e fotografia; raccontare (anche per immagini) e organizzare eventi è ciò che faccio dal 2010 per CamCampania, network artistico-culturale che valorizza beni ambientali e culturali (materiali e immateriali) attraverso la comunicazione integrata.