RICOMINCIO DAI LIBRI GIUNGE ALLA SUA TERZA EDIZIONE

Categoria: Gruppi e Associazioni Scritto da Carmela La Mura / February 26, 2020

Le associazioni culturali Arenadiana, Librincircolo e La Bottega delle parole  hanno scelto tre parole: “Ricomincio dai libri”. Questo il nome dato dagli organizzatori alla fiera del libro di San Giorgio a Cremano, giunta quest’anno alla sua terza edizione. Si svolgerà il 23, 24 e 25 settembre presso la splendida dimora di Villa Bruno, nel cuore della città che fu di Massimo Troisi, al cui celebre film d’esordio – “Ricomincio da tre” – si ispira il titolo.

 La kermesse vuole dare spazio alla piccola e media editoria e riavvicinare quanto più possibile il pubblico al piacere della lettura. Per dare nuovo slancio al settore risulta indispensabile unire le idee, le capacità e la passione di editori, scrittori, addetti ai lavori e associazioni letterarie. In effetti è proprio a costoro che gli organizzatori della fiera si rivolgono. Sul solco della passate edizione “Ricomincio dai libri” si ripropone, infatti, di ospitare quanti si prodigano quotidianamente a favore della produzione e della diffusione di cultura in generale e di letteratura in particolare.

Proprio a costoro sono rivolti i bandi presenti sul sito ufficiale della manifestazione, ovvero a case editrici, autori singoli e  associazioni culturali, chiamati ad essere i protagonisti della prossima ed imminente fiera sangiorgese. Le prime potranno godere di spazi propri e autogestiti attraverso i quali far apprezzare ai visitatori le penne più in auge presso la propria azienda e mostrare le loro le ultime fatiche letterarie. Proprio agli scrittori, in effetti, verrà riservata grande attenzione, con la riproposizione di un contenuto assolutamente innovativo per una fiera del libro, la presenza di autori autopubblicatisi o non accompagnati dalle proprie case editrici. È questa la possibilità che “Ricomincio dai libri” offre alle abilità e alla voglia di emergere di innumerevoli scrittori alle prime armi, che troppo spesso vengono oppressi dalle leggi troppo selettive del mercato. A loro sarà data l’opportunità di presentare, presso i propri singoli stand, le opere edite e di crearsi un rapporto diretto col pubblico, ma anche e soprattutto con gli addetti ai lavori. Spazio avranno anche le associazioni culturali, alla costante ricerca di veicoli di diffusione per le loro tante iniziative.

L’ingresso è completamente gratuito e questa scelta è dettata dalla consapevolezza di fondo che accomuna le tre associazioni culturali: vivere insieme la propria passione per la scrittura e per i sentimenti e le emozioni che essa riesce a trasmettere.

Saranno  presenti di scrittori di grande fama, che saranno invitati ad esporre le tematiche dei loro ultimi capolavori, ma anche a parlare del percorso – spesso lento e faticoso – mediante il quale si giunge alla pubblicazione di un libro. Sarà questo l’intento anche dei numerosi eventi creati, interagire con il pubblico e fargli toccare con mano le varie sfaccettature che nasconde la produzione editoriale. 

Thank for sharing!

Info sull'autore


Carmela La Mura

Laureata in Organizzazione e gestione del patrimonio culturale e ambientale presso l'Università degli Studi di Napoli Federico II.

Socia dell'Associazione CamCampania, appassionata di trekking.